Il Mondo dei Morti nell'Antichità - Itinerari Romani

Itinerari Romani
Visite  guidate  di  Roma,  del  Vaticano  e dei  dintorni  di  Roma
Title
Vai ai contenuti
Il  Mondo  dei  Morti  nell' Antichità
Home      Le vostre guide       Le nostre tariffe     Il calendario      Contatti
Il mondo dei morti, argomento strano e spaventoso, era invece
una componente essenziale della vita dei popoli antichi.
Ogni civiltà vi ha collegato delle credenze, dei riti, degli oggetti e delle costruzioni specifiche,
che sono spesso lo specchio del mondo dei vivi.
Cerveteri tombe des reliefs

Itinerario 1 : Cerveteri: la città dei morti degli Etruschi
Particolarmente suggestiva, la necropoli di Cerveteri riproduce l'abitato della città nelle diverse epoche, rispecchiando così l'evoluzione sociale della grande metropoli etrusca. Dalle grandi tombe a tumuli delle famiglie aristocratiche alle tombe a dado del ceto medio allineate lungo le strade, sono scavate nella roccia e scolpite in modo da riprodurre l'interno delle case.

tombes de l'Isola Sacra

Itinerario 2 : l'Isola Sacra: la città dei morti dei Romani
La necropoli dell'Isola Sacra è la necropoli romana meglio conservata che si conosca. Fra le tombe a forma di casette con facciata in laterizi, si ha l'impressione di camminare nelle strade di una città. Epigrafi e rilievi sopra alle porte parlano ai vivi che passano dei diritti, del mestiere o del dolore del defunto. L'aldilà dei Romani era molto diverso da quello degli Etruschi.


tombe de Cecilia Metella

Itinerario 3 : le tombe dell'aristocrazia romana e quelle dei Cristiani
Sulla Via Appia il mausoleo di Cecilia Metella e le catacombe di San Sebastiano,
sulla Via Nomentana il mausoleo di Costanza e le catacombe di Sant'Agnese:
i grandiosi mausolei dell'aristocrazia romana pagana e cristiana
con a fianco le catacombe e le testimonianze del fervore dei primi Cristiani.

Visite classiche
Visite alternative
Visite tematiche
Musei e Gallerie
I dintorni di Roma
Torna ai contenuti