Galleria Borghese - Itinerari Romani

Itinerari Romani
Visite  guidate  di  Roma,  del  Vaticano  e dei  dintorni  di  Roma
Title
Vai ai contenuti
La  Galleria  Borghese
Home      Le vostre guide       Le nostre tariffe     Il calendario      Contatti
Caravage: Saint Jérôme
Bernin : Apollon et Daphné
Titien : L'Amour sacré et l'Amour Profane
Bernin : Scipion Borghèse
Bassano : Dernière Cène

Fuori le mura nella zona nord di Roma, il nipote di Papa Paolo V, il cardinale Scipione Borghese comprò nel 1612 una zona di campagna per costruirvi un palazzetto dove collocare le sue collezioni d'arte. Il suo interesse andava all'Antichità e alle opere del Rinascimento, come quelle di Raffaello e di Tiziano, ma sapeva anche fiutare il talento di giovani artisti del suo tempo come Bernini, Caravaggio e Domenichino.
Il suo intento era mettere in parallello l'Antico e il Moderno, per suscitare "stupore e maraviglia".
I suoi discendenti arricchirono la collezione e alla fine del XVIII s. Marcantonio Borghese fece dipingere le sale del palazzo con decorazione a grottesche e in falsa prospettiva.
Nel XIX s, malgrado la vendita al Louvre di Parigi delle opere antiche più preziose, Camillo Borghese aggiunse alla collezione altri capolavori come la Paolina di Canova e la Danae del Correggio. La Galleria e i giardini appartengono ormai allo stato italiano e il parco di Villa Borghese, proprietà del comune di Roma, rimane la passeggiata prediletta dei Romani.
La visita della Galleria Borghese è una tappa indispensabile: è uno dei più bei Musei del mondo.

Visita guidata: durata 2 ore. Le opere di Bernini, Caravaggio, Giacomo Bassano, Domenichino, Tiziano Vecellio, Bellini, Antonello da Messina, Raffaello,  Perugino, Fra Bartolomeo, Correggio.


Visite classiche
Visite alternative
Visite tematiche
Musei e Gallerie
I dintorni di Roma
Torna ai contenuti